Dematerializzazione della prescrizione e riduzione dei tempi di attesa della prestazione medica e farmaceutica.

Farmaci e prestazioni specialistiche online: dalla prescrizione del medico direttamente al farmacista e dunque al paziente.

Prescrizione dematerializzata

Dematerializzazione della prescrizione e riduzione dei tempi di attesa della prestazione medica e farmaceutica.

Il punto di svolta si è avuto il 1 marzo del 2016, momento determinante, anche se non ancora conclusivo, di un iter avviato con l’approvazione dell’art. 50 della legge 326/2003 che ha introdotto, tra le varie novità, anche quella della cosiddetta ricetta elettronica on line, in un processo che ha coinvolto farmacisti, medici, ASL, Regioni, Agenzia delle Entrate, INPS etc. e che ha dato il via a una vera e propria rivoluzione nelle pratiche prescrittive.

Dai primi di Marzo, infatti, la ricetta del Medico – più comunemente chiamata prescrizione, riguardante sia i farmaci che le prestazioni specialistiche – si è dematerializzata, con tutti i vantaggi conseguenti in termine di celerità della prestazione che, seguendo appositi iter, può passare dal terminale del Medico direttamente a quello del Farmacista, sino a consegnare nelle mani del paziente la propria prenotazione o i propri farmaci (a seconda dei casi), evitando inutili e onerosi passaggi intermedi.

Dematerializzazione della ricetta: prescrizioni farmacologiche e specialistiche direttamente onine. Condividi il Tweet

Comprensibilmente, come ogni cambiamento – a maggior ragione in un settore così sensibile come quello della Sanità – la novità ha provocato una serie di considerazioni pro e contro, alla ricerca di possibili criticità.

E tuttavia non sfugge a nessuno, nella pratica quotidiana, la ricaduta positiva per il cittadino comune che, in determinati casi, può vedere migliorata in maniera significativa la rispondenza alle sue necessità prescrittive.

Facciamo l’esempio di un turista che si trovi lontano dalla propria città (e di conseguenza dal proprio Medico), immaginiamo che questa stessa persona soffra di una patologia cronica e che, per qualsiasi motivo, abbia scordato di portare con sé il farmaco a lui indispensabile…

Oggi questo paziente può farsi “raggiungere” dalla propria ricetta direttamente in una farmacia della città che lo ospita arrivando ad avere a propria disposizione il farmaco in maniera tempestiva, evitando inutili e faticose peregrinazioni alla ricerca di una guardia medica che glielo prescriva. E lo stesso vale in una serie di altri esempi, ad esempio nel caso di un paziente impossibilitato a spostarsi agevolmente anche all’interno della città di appartenenza…

Certo, guardando i dati di applicazione della legge – ad alcuni mesi dal via ufficiale della pratica innovativa – il risultato è ancora a macchia di leopardo (come visibile nel grafico), a seconda della capacità delle varie regioni di accogliere e mettere in atto tale normativa.

RICETTA ONLINE
FONTE: www.agendadigitale.eu

Interessante è tuttavia per noi – in quanto gruppo che si occupa di innovazione, govenance e appropriatezza in ambito sanitario – osservare la sovrapposizione significativa tra le varie regioni che hanno adempiuto alla normativa e quelle che hanno adottato il Sistema Clinika (A ECCEZIONE DELLA SICILIA E DELL’UMBRIA) per governare a vario livello le proprie istituzioni sanitarie.

Questo dato, infatti, può risultare emblematico di come un approccio organico e strategico all’innovazione – in un sistema così complesso e articolato come quello della sanità – sia in grado di agevolare e veicolare soluzioni sistematiche e virtuose in termini di governance dei bisogni sanitari, sia a monte che a valle delle organizzazioni che se ne occupano a vario titolo.

Il fine ultimo per la colettività è, in tutta evidenza, il miglioramento dei servizi da un lato e la diminuzione di sprechi (di tempo, energie e risorse) dall’altro. Risorse che potranno essere meglio investite, magari in altra innovazione e ricerca.

Un passo alla volta, come sempre, ma il più velocemente possibile, per evitare vuoti ed strappi nella rete indispensabile dell’assistenza sanitaria.

Richiedi una demo gratuita di Clinika e scoprine le potenzialità!

RICHIEDI LA DEMO